Derattizzazione Nomentana

Questa scheda è stata visualizzata 48 volte
Derattizzazione Nomentana
User Rating: 5 (1 votes)

Topi e ratti costituiscono un grave problema di ordine igienico ed economico che rendono la Derattizzazione Nomentana una lotta difficile ed impegnativa La loro prolificità e la capacità di sfruttare al meglio le più piccole risorse offerte dall’ambiente ospitante, I roditori nocivi più diffusi in Italia sono sostanzialmente di tre specie: Rattus norvergicus (Ratto delle chiaviche o surmolotto), Rattus (Ratto nero o ratto dei tetti), Mus m. domesticus (Sorcio o topo domestico).Tutte le specie sono caratterizzate da un notevole potenziale riproduttivo, avendo gravidanze che non superano le quattro settimane e raggiungendo la maturità sessuale nell’arco di tre mesi, con nidiate di almeno sei/otto cuccioli per parto. In genere, la presenza di topi e ratti è determinata da un carente stato igienico e di manutenzione degli edifici, ma è significativamente influente la natura dell’ambiente circostante. Un accurato sopralluogo consente ai nostri tecnici di individuare la natura dell’infestazione e delle specie infestanti. Questo ci consente di proporre ai nostri clienti le soluzioni più efficaci e meno invasive per le persone e l’ambiente circostante. Normalmente la derattizzazione prevede un minimo di tre interventi d’urto, per l’eliminazione degli individui al momento presenti. Qualora si desiderasse poter contare su di una protezione protratta nel tempo, con copertura e garanzia annuale, il numero di interventi necessari varia da 8 a 12, sulla base del rischio infestativo e delle caratteristiche delle zone d’intervento.

Derattizzazione Nomentana

Non effettuiamo la cattura di topi e ratti Oggetto del servizio è l’inattivazione della carica di microrganismi nocivi ossia la Derattizzazione Nomentana entro gli ambienti e sulle superfici  Effettuiamo trattamenti di disinfezione su edifici e locali di qualsiasi tipo, automezzi, canalizzazioni fognarie, impianti di aerazione e condizionamento, celle frigorifere, oggetti e manufatti in genere Disponiamo di apparecchiature di ultima generazione in grado di erogare nel modo più efficace e meno impattante per gli arredi una vasta gamma di prodotti deodoranti, battericidi, virucidi, etc Un servizio di particolare interesse è la pulizia e disinfezione delle tastiere di apparecchiature telefoniche, informatiche e similari, nell’ambito di uffici, banche, ministeri, etc.In linea di massima, gli scarafaggi che frequentano gli interni delle abitazioni, dei bar, dei ristoranti, appartengono alla specie “Blattella germanica” conosciuta col nome di “fuochista” pur essendo possibile la presenza di altro scarafaggio, molto simile, chiamato “Supella longipalpa” Ha una predilezione per i luoghi caldi umidi, dove si rintana entro crepe e nascondigli difficilmente raggiungibili. E’ lucifuga, come gli altri scarafaggi, ed è difficile da vedersi in ambienti illuminati La presenza della blattella può essere imputata non solo ad una carenza d’igiene e di manutenzione, ma anche alla introduzione di adulti o di ooteche (capsule che contengono le uova) in cartoni, imballaggi etc.

Derattizzazione Nomentana

La Derattizzazione Nomentana può essere combattuta sia tramite l’applicazione per nebulizzazione ed aerosolizzazione irrorazione di idonei insetticidi, sia utilizzando speciali esche alimentari. Nel primo caso è necessaria la preparazione preventiva degli ambienti, secondo precise direttive da noi fornite, nonché l’assenza di persone ed animali dagli ambienti per un periodo variabile dalle 3 alle 8 ore. L’utilizzo di esche non comporta alcun particolare accorgimento Queste sono dotate di specifici attrattivi e di un impasto altamente appetibile. Gli scarafaggi sono necrofagi e coprofagi, si nutrono, cioè dei loro cadaveri ed escrementi.

Tel: 0645548090

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*